Title Image

Campus Sanofi: welfare aziendale di successo

Campus Sanofi: welfare aziendale di successo

La scuola chiude per le vacanze e i bambini vanno in ufficio con mamma e papà.

Nei giorni in cui le scuole e gli asili chiudono, c’è un’azienda che accoglie i figli dei collaboratori nei propri uffici. E’ Sanofi, una delle prime aziende farmaceutiche in Italia e il progetto è il Campus, che nasce come progetto-pilota per rispondere alle esigenze di conciliazione vita privata-lavoro dei collaboratori e diventa un’occasione di condivisione e crescita per tutta l’organizzazione.

Il Campus di Sanofi è giunto quest’anno alla terza edizione ed è promosso negli uffici Sanofi di Milano, in occasione delle vacanze di Natale e delle vacanze estive.

A parlare sono i numeri: solo nell’ultima edizione i 7 giorni di attività hanno visto la partecipazione di circa 40 bambini tra i 3 e i 12 anni, suddivisi in 2 gruppi per fascia di età, ciascuna coordinata da 2 educatori, oltre ad 1 coordinatore/supervisore di progetto, sempre presente.

14264992_864485863652047_1658809632556359800_n-1_!“Il Campus è espressione di come noi concepiamo il welfare aziendale e l’attenzione alle nostre persone”, spiega  Denise Cozzi, Benefit & Welfare Specialist in Sanofi. “Per un genitore che lavora la chiusura della scuola può diventare un vero problema. Poter portare il figlio in ufficio con sé, dove sono organizzati degli spazi e delle attività dedicate ai piccoli, oltre a rappresentare un aiuto concreto, diventa un fattore di aggregazione tra colleghi. Per questo l’iniziativa è uno degli elementi che favoriscono il benessere della nostra organizzazione”.
Il Campus è un luogo di sperimentazione di contenuti ludico-educativi, con un tema che cambia a ogni edizione. Ogni bambino può mettere in gioco se stesso e relazionarsi con gli altri in un contesto speciale”, dichiara Barbara Campana, Ceo di BC eventi.

Lavorare con i bambini richiede professionalità e cura dei dettagli nel relazionarsi con loro e nello scegliere gli strumenti giusti per coinvolgerli precisa Silvia Cereda, coordinatrice BC eventi per tutti i Campus realizzati da Sanofi dal 2014 a oggi. “A chiusura di ogni giornata, una riunione con gli educatori ci permette di focalizzare l’attenzione sui bisogni del singolo bambino, facendo crescere di giorno in giorno la sua fiducia”.

Una fiducia, quella dei più piccoli, di cui i genitori respirano tutta l’influenza e che Denise Cozzi, nella duplice veste di dipendente Sanofi e mamma dipinge come “una magica atmosfera che riesce a contaminare tutta l’azienda”.

La parola ai collaboratori

“Finalmente per Alice e Christian – 6 e 9 anni – il mio ufficio ha un volto concreto!”  (Laura Mapelli, Ufficio Gare, Sanofi).
“Sento che l’azienda è dalla mia parte, al mio fianco nella gestione quotidiana della mia famiglia
(Sabrina Oppizzi, Contabilità, Sanofi).

“Sono giornate di grandi scoperte per i nostri bimbi. Me lo ha dimostrato Mattia, 7 anni, una sera, tornando a casa dal Campus dedicato al tema “alla scoperta del mondo” e scrivendo il suo nome in cinese con una naturalezza spiazzante!”, (Adamo Mancini, Facility Management, Sanofi).

“Il Campus è l’occasione anche per noi di conoscere un po’ meglio i nostri figli, sbirciare il modo in cui si relazionano, osservarli nella pausa pranzo in mensa, quando si mangia tutti insieme. Tra colleghi, un modo per conoscersi ancora più a fondo, trovando ulteriori punti di contatto e condivisione”, (Serena Fumagalli, Direzione medica, Sanofi).

Indubbiamente, il Campus in Azienda di Sanofi rappresenta un esempio di successo sotto molteplici punti di vista, dall’azienda ai dipendenti, dagli organizzatori ai bambini stessi.

campus-estivo-sanofi_1400x651

No Comments

Post a Comment